You are here: Home // Territori // Verso il 6 dicembre: unire le lotte!

Verso il 6 dicembre: unire le lotte!

Ultimamente nel movimento studentesco reggiano sta succedendo qualcosa di strano. Mentre in tutto il resto d’Italia gli studenti e le loro organizzazioni si mobilitano accanto ai lavoratori, da noi sta accadendo l’esatto opposto. Una data importante come quella del 14 Novembre, sciopero a livello europeo, avrebbe dovuto vedere una partecipazione di massa da parte degli studenti reggiani così come è avvenuto nelle altre città; invece, le organizzazioni giovanili e studentesche reggiane hanno preferito concentrare le loro forze per organizzare delle manifestazioni per il 17 Novembre, giornata internazionale dello studente, che appunto non comprendeva la partecipazione dei lavoratori. Non solo: non si è riuscito a creare un corteo unico per questa data ma ci sono state ben 3 differenti manifestazioni nell’arco della mattinata.

Simili problemi ci sono stati anche il 12 ottobre.

Cosa succede? Come mai il movimento reggiano rimane così indietro rispetto alle altre zone del paese? Come mai stiamo perdendo ogni occasione buona per creare un’alleanza fra lavoratori e studenti mentre nelle altre città accade l’opposto? Come mai non proviamo nemmeno a creare un’assemblea dove discutere dei nostro problemi per tentare di affrontarli uniti?

Dobbiamo evitare queste tendenze all’isolamento, bisogna superare la fase in cui ognuno coltiva il proprio orticello, altrimenti tutto il movimento reggiano sarà condannato a rimanere indietro rispetto al resto d’Italia (come è già successo in passato). Non dobbiamo lasciarci sfuggire nessuna occasione per creare un contatto con le masse lavoratrici.

Il prossimo appuntamento che abbiamo davanti è il 6 dicembre con lo sciopero della FIOM. Questa volta dobbiamo impegnarci perchè da Reggio Emilia parta un’importante delegazione per partecipare al corteo dei metalmeccanici che sfilerà a Bologna. Facciamo quindi un appello a tutti gli studenti reggiani perchè colgano questa opportunità di costruire l’unità con quei lavoratori che ogni giorno sono sempre più sfruttati e mortificati: il perseguimento dei nostri obiettivi non può che andare di pari passo con la lotta dei lavoratori, non abbiamo interessi diversi; la difesa dell’istruzione, della sanità, dei trasporti, dei posti di lavoro è una lotta unica che va verso la stessa direzione: l’opposizione al capitalismo.

Noi, studenti e lavoratori, ci opponiamo a chi ha creato la crisi e vuole farcene pagare le conseguenze. Con chi privatizza il futuro, taglia le opportunità, finanzia il massacro sociale non c’è spazio per la mediazione e la contrattazione. L’unica soluzione vittoriosa è l’unità nella lotta.

Organizzati e lotta con noi! Partecipa allo sciopero del 6 Dicembre e vieni con noi a Bologna! Chiama questo numero 3465445749 o scrivi a info@sempreinlotta.org

 

Leave a Reply

Copyright © 2009 Sempre in Lotta – Coordinamento studentesco. All rights reserved.
Designed by SempreInLotta. Powered by SempreInLotta.