You are here: Home // Territori // Blocchiamo la riforma, uniamo le lotte, conquistiamo un vero diritto allo studio: cosa vuol dire nella pratica

Blocchiamo la riforma, uniamo le lotte, conquistiamo un vero diritto allo studio: cosa vuol dire nella pratica

Riportiamo il comunicato del Collettivo Csu Pantera di Milano del 3 dicembre.

Oggi il Collettivo Pantera si è unito agli studenti di Via Noto per la seconda giornata di lotta insieme. Abbiamo cominciato ieri con una partecipata assemblea dove abbiamo discusso della riforma Gelmini e di come difendere il diritto allo studio, di quali metodi di lotta portare avanti e di come trovare il necessario legame con le lotte dei lavoratori. Al termine dell’assemblea, mentre alcuni studenti volantinavano per l’assemblea di oggi e altri andavano a prendere contatti con gli altri poli, una delegazione dell’assemblea è andata a portare la solidarietà degli studenti agli immigrati che dal 5 novembre stavano sulla torre di Via Imbonati. Una lotta, quella degli immigrati, che non finisce con la discesa degli ultimi due compagni dalla torre e andrà avanti, col nostro appoggio, finché non sarà loro riconosciuto il diritto a vivere senza essere continuamente ricattatati dalla clandestinità, il diritto a un lavoro dignitoso e tutelato, a mandare i propri figli a scuola, ad avere cure mediche, ad avere una pensione, ad avere insomma tutto ciò che dovrebbe avere qualsiasi lavoratore e che sempre più potremo avere solo se avremo la forza di conquistarlo.

Oggi dopo una nuova assemblea in via Noto e dopo l’intervento di Najat, che ha riportato a tutti la voce del presidio di Imbonati, ci siamo mossi verso la sede di Festa del Perdono dove siamo arrivati in corteo. Ci siamo diretti verso la mensa dove abbiamo spiegato a studenti e lavoratori la lotta di questi giorni contro il ddl Gelmini e che la nostra battaglia non si ferma nel bloccare quella legge ma vuole conquistare un diritto allo studio reale per tutti. Questo vuol dire anche avere la mensa come servizio gratuito. Da anni ormai il servizio mensa della Statale è esternalizzato con gare d’appalto, e questo ha immancabilmente, anno dopo anno, portato a prezzi sempre più alti, a una qualità sempre peggiore, a uno sfruttamento sempre maggiore dei lavoratori e a una precarizzazione di fatto del loro lavoro. Tutto ciò è inaccettabile e oggi abbiamo chiesto di poter mangiare a prezzo politico. L’abbiamo chiesto non contro i lavoratori, ma anzi portando loro la nostra solidarietà in nome dell’unità delle lotte e ricevendone in cambio la loro per la nostra battaglia. Alla fine di una trattativa durata mezz’ora, davanti al rifiuto dell’istituzione accademica e dei responsabili degli enti che dovrebbero tutelare il diritto allo studio, abbiamo ottenuto dall’azienda di avere un primo a testa al prezzo di 1 euro, per noi e per tutti gli studenti presenti in quel momento. Non pensiamo che un’azione del genere possa risolvere il problema, ma abbiamo pensato fosse un modo per porre il problema sotto gli occhi di tutti. Non siamo andati in mensa per prenderci di nascosto qualche fetta di torta o qualche bibita. Sia chiaro, non siamo certo i difensori della proprietà privata della Coca Cola, ma il punto è che la nostra lotta è politica e per tutti e non ci accontentiamo di qualche bottiglietta. Rivendichiamo che il servizio mensa sia posto sotto il controllo della Statale e finanziato adeguatamente dallo Stato, a cui già versiamo i (nostri) soldi necessari con le tasse, soldi che ci sono ma vengono destinati ad altro per scelta politica. Rivendichiamo che sia garantito un pasto completo di qualità gratuito a tutti gli studenti e lavoratori dell’università e che i lavoratori della mensa siano assunti dallo Stato in forma stabile, con un salario dignitoso e condizioni di lavoro accettabili.

La nostra lotta va avanti: blocchiamo la riforma, conquistiamo un vero diritto allo studio.

Collettivo Pantera – Csu Milano

3/12/2010

 

 

1 Response to " Blocchiamo la riforma, uniamo le lotte, conquistiamo un vero diritto allo studio: cosa vuol dire nella pratica "

  1. […] This post was mentioned on Twitter by GiovaniComunisti_RE, GiovaniComunisti_RE. GiovaniComunisti_RE said: BLOCCHIAMO LA RIFORMA, UNIAMO LE LOTTE, CONQUISTIAMO UN VERO DIRITTO ALLO STUDIO comunicato CSU Pantera: http://www.csp-csu.org/?p=4960 […]

Copyright © 2009 Sempre in Lotta – Coordinamento studentesco. All rights reserved.
Designed by SempreInLotta. Powered by SempreInLotta.